2013 (Astral Projection)

Lamp of the Universe - Transcendence Ed ecco un'altra one-man band, ma stavolta ben lontana dalla scena europea: Il prolifico polistrumentista e cantante Craig Williamson è infatti di Hamilton, Nuova Zelanda, l'altra faccia del mondo. E se ci chiedessimo che musica faccia, qualora non ci bastasse l'attuale titolo o la copertina, basterebbe andare a leggere qualche suo titolo precedente: "Acid Mantra", "From the Mystic Rays of Astrological Light", "Cosmic Union"... Ebbene sì: preparatevi ad imbarcarvi in irresistibili trip psichedelici in senso stretto, con le immancabili speziature orientali e qualche indispensabile accenno space. Ma non pensiate comunque di sapere già cosa vi aspetta: i sei brani, che durano complessivamente tre quarti d'ora circa, sono quanto più ben confezionato e coerente io abbia sentito nell'ambito di questo genere specialistico. Sono certo che non mancheranno di affascinarvi seriamente. Consigliato