2013 (Human Ear)

Julia Holter - Maria Dopo quel gioiello dell'anno scorso, Ekstasis e in attesa del nuovo album, "Loud City Song", previsto in uscita per il 20 agosto e il cui singolo in avanscoperta, "World", promette davvero bene, ascoltiamoci questo mini-lp interlocutorio. Esso riprende un singolo con lo stesso nome di un paio di anni fa e aggiunge altri brani, incisi prevalentemente dal vivo, che pare facciano parte di un progetto di traduzione di brani poetici surreali stranieri, soprattutto russi. Qui abbiamo a che fare con una Holter più romantica e immediata, alquanto diversa da ciò che aveva mostrato in Ekstasis, con le sue atmosfere complesse e delicate allo stesso tempo, coi suoi sogni rarefatti a tinte pastello. Intrinsecamente sarebbe anche un bel disco; ciò che un po' disturba è la qualità tecnica dell'incisione, decisamente bassa: una cosa che non può andare d'accordo con le sublimi sensazioni che Julia Holter sa elargire... Da ascoltare preventivamente


Julia Holter - Ekstasis Della stessa artista:

Ekstasis (2012)

7 marzo 2012