2012 (Queen of Sheeba)

Mediaeval Baebes - The Huntress Conoscevo le Mediaeval Baebes solo di fama ed ero erroneamente convinto che affidassero la loro fortuna soprattutto alla mielosità ed alla loro indubbia avvenenza. Niente di più sbagliato: questo album (doppio, anzi triplo nella versione deluxe) è una serie ininterrotta di meraviglie musicali, in cui il folk medievale nudo e crudo (non privo di forti tinte classiche), si unisce ad elementi world e , a tratti, ammicca anche a certo pop sperimentale; lungi dal risultare sdolcinato, si mantiene sempre nell'ambito di una grande sobrietà, pur risultando estremamente coinvolgente nel complesso. Oltretutto, non poteva essere altrimenti, visto che il gruppo inglese (che in effetti è spesso cambiato nel tempo), è stato fondato da Katharine Blake, proveniente da quell'altra stupenda realtà musicale che furono le Miranda Sex Garden. Un ulteriore esempio a dimostrazione del fatto che, spesso, un vertiginoso tuffo nel passato non può che essere salutare.

Articolo/intervista di Amelia Gregory per Amelia's Magazine

Per me, 8.5/10