2012 (Compass)

-Matt Flinner Trio – Winter Harvest Un mandolino (Matt Flinner), una chitarra (Ross Martin) e uno stupendo contrabbasso (Eric Thorin), a tratti suonato con l'arco, sono i protagonisti di questo album, totalmente strumentale, in cui si combinano magnificamente due generi che sembrerebbero lontani, ma che, di fatto, non lo sono: il bluegrass ed il jazz (con qualche breve puntatina alla musica classica). Il progetto nasce nel 2002, ma è nel 2006, con modalità abbastanza insolite, che i tre si lanciano una specie di sfida: organizzano dei tour, denominati Music du jour tours e, in ogni serata in cui si esibiscono, ognuno di loro deve proporre un pezzo nuovo composto per l'occasione. L'esperimento è già stato messo su disco nel 2009, con l'album che appunto si intitolava Music Du Jour e questo è la seconda pubblicazione, per la quale sono stati selezionati dodici brani, per la versione digitale e quindici per quella estesa su cd. Innanzitutto, c'è da dire che i brani sono incisi molto molto bene, con gli strumenti straordinariamente "presenti" (insomma, è un album che farà piacere agli audiofili); i brani, evidentemente, sono stati scelti con molta cura e formano una sorta di corpo unico, in cui l'intensità emotiva si mantiene sempre costante. Potrebbe sembrare un'accusa di scarsa varietà, ma non è così: è proprio la sua omogeneità che fa sì che l'album sembri destinato ad un ascolto ininterrotto e continuo, quasi come una colonna sonora per dare un po' di senso alle nostre grigie giornate. Tutto molto bello.

Articolo e sampler Compass Records

Per me, 8.0/10